lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare


2 commenti

Crostata brioche alle pesche e mirtilli


Crostatabrioche-copertina

Per la brioche:

300 g di farina manitoba

120 gr  di acqua tiepida

60 gr di burro morbido

30 gr di zucchero

30 gr di miele

15 gr di lievito di birra

1 uovo intero

4 gr di sale

cannella qb

Per la decorazione alla frutta
  • 20 gr di mandorle tritate
  • 2o gr di nocciole tostate e tritate
  • 5 pesche gialle
  • 50 gr di mirtilli
  • 1 tuorlo
 
PREPARAZIONE
  1. Mescolate il lievito con 50 gr d’acqua tiepida e 25 gr di farina. Lasciate fermentare il composto per una ventina di minuti.
  2. In una ciotola, mescolate il resto di farina con lo zucchero, la cannella, il sale e il miele. Versate dunque il  lievito fermentato con acqua e farina. Lavorate il tutto con l’impastatrice e versate a poco a poco il resto dell’acqua.
  3. Incorporate l’uovo e lavorate finché la pasta non diventa elastica e si stacca dalla pareti. Aggiungete il burro e lavorate di nuovo finché l’impasto non diventa omogeneo.Risulterà molle, ma non preoccupatevi.
  4. Formate una palla, coprite il recipiente di pellicola o con un panno umido e lasciate lievitare almeno un’ora o per lo meno fino al raddoppio.
  5. Rovesciate l’impasto su un piano di lavoro infarinato. Schiacciate con le mani per eliminare l’aria e formate un rettangolo che dovrà lievitare ancora per 30 minuti.
  6. Stendete l’impasto con il mattarello e formate un disco di 28 cm di diametro. Disponete l’impasto in una teglia rivestita di carta forno.
  7. Lavate i mirtilli e le pesche e tagliate quest’ultime a fettine.
  8. Disponete la frutta affettata sull’impasto già sistemato nella teglia, aggiungendo mandorle e nocciole tritate
  9. Fate riposare 10 minuti e poi spennellare con il tuorlo.
  10. Cuocete la crostata brioche per circa 20-25 minuti.

CROSTATABRIOCHE

Annunci


2 commenti

A volte ritornano…

   GELATINA DI MORE DI GELSO

(Il titolo del post si riferisce a me, qui sul blog, e alle gelatine!)

Da tempo immemorabile non preparavo una gelatina e dire che è stato proprio quello relativo alla gelatina di uva fragola uno dei primi post ai quali mi sono dedicata quando avevo appena aperto il mio amato blog! Eppure pur avendo a disposizione una quantità notevole di piccoli frutti nel mio giardino non mi cimento quasi mai  in questo genere di ricetta, chissà poi perché?! Quando tuttavia, alcuni giorni fa, mi sono trovata di fronte al raccolto che vede in foto qui sotto non ho potuto resistere e mi sono messa all’opera!

CILIEGIE E MORE

INGREDIENTI

500 gr di more di gelso (dalle quali ricavare circa 350-400 ml di succo)

180 gr di zucchero

1/2 bustina di pectina che si trova in commercio (2:1)

il succo di 1/2 limone bello grosso

PREPARAZIONE

  1. Lavare bene le more e metterle nel frullatore.
  2. Filtrare la polpa frullata e ricavarne quanto più succo possibile.
  3. Aggiungere al succo filtrato di more il 1/2 limone spremuto e lo zucchero.
  4. Infine aggiungere la pectina e mescolare con una frusta.
  5. Mettere in una pentola il composto e portare ad ebollizione per circa 2-3 minuti (facendo la prova del piattino).
  6. Versare il composto ancora nollente nei vasetti e capovolgerli.
  7. Dopo circa mezzora rigirate i vasetti per verificare che si sia formato il sottovuoto.
  8. Lasciate raffreddare e gustate a aprtire dalle 24 h successive!!!

 

Ciliegie e rose

 *Del mio amore per i gelsi ne avevo già parlato due anni fa ricordate? E se cercate altre idee con le ciliegie si possono trasformare in gustose marmellate oppure mettere sotto brandy!