lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare


Lascia un commento

Girelle bietola e scamorza

girelle bietola e scamorza

Il sole splendente di febbraio già preannuncia quello primaverile, che vedremo brillare tra un mese o poco più, e il solo pensiero che si stia avvicinando la primavera mi fa venire in mente un’attività che adoro: fare pic-nic e scampagnate. Queste girelle sono la risposta ideale al bisogno di organizzare un cestino di tutto rispetto per gite fuori porta e passeggiate tra i campi e si prestano ad essere farcite in ogni modo! Se vi ricordate non sono una novità in questo blog sia in versione dolce che in versione salata e anche stavolta il loro sapore mi ha veramente estasiata!

In attesa e in onore alla primavera dunque : Buon appetito!

INGREDIENTI

pasta della pizza preparata in precedenza (per la ricetta leggi qui)

200 gr di bietola ripassata in padella

150 gr di scamorza tagliata a julienne

50 gr di parmigiano

olio, sale e pepe qb

PREPARAZIONE

  1. Stendete la pasta della pizza in modo da ottenere la forma di un rettangolo.
  2. In una ciotola unite le bietole, la scamorza e il parmigiano. Aggiungete un filo d’olio e correggete con sale e pepe.
  3. Stendete il ripieno sul rettangolo di pasta della pizza stesa e arrotolatelo.
  4. Tagliate tante fette da disporre su di una teglia rivestita di carta forno.
  5. Fate lievitare per circa 20-30 minuti.
  6. Infornate a 200° per circa 20 minuti.

Postilla Da fanatica del “fatto in casa” quale sono consiglio vivamente di preparare tutto da soli scandendo bene i tempi. L’impasto della pizza si può preparare anche la sera prima basta avere l’accortezza di tirarlo fuori dal frigo almeno mezzora prima di lavorarlo. Non sono un’amante della pasta sfoglia e o della pasta brisée confezionate anche se comprendo che risolvano i pressanti problemi di tempo che attanagliano tutti noi!


2 commenti

Torta al formaggio con lievito madre

TORTA AL FORMAGGIO CON LIEVITO MADRE

Altra ricettuzza del periodo primaverile che mi manda letteralmente in brodo di giuggiole! La torta al formaggio! Tempo fa, avendo della pasta madre rinfrescata avanzata, ho pensato di poterne fare una golosa torta al formaggio e mi sono inventata questa ricetta di sana pianta modificando le numerose che si trovano sul web nei siti dei veri professionisti!

Degli stampini poi ne vogliamo parlare? Non sono adorabili? Nascono per il panettone ma sono piccoli, circa 12 cm di diametro, e danno subito un altro aspetto alla torta al formaggio! N’est-ce pas?

INGREDIENTI

200 gr di lievito madre
120 gr di farina manitoba
100 gr di farina 0
4 uova
5 cucchiai di olio evo
100 ml di acqua tiepida
8 gr di lievito di birra
150 gr di parmigiano grattugiato
80 gr di pecorino
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di pepe
1 cucchiaino di zucchero

Operazione preliminare

Rinfrescare il lievito madre almeno due volte. Io l’avevo rinfrescato la sera prima e l’ho rinfrescato poi il mattino successivo facendolo lievitare per almeno tre ore (dalle 8:00 alle 11:00 circa).

PREPARAZIONE

  1. Sciogliete nell’acqua tiepida lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato. Successivamente mettete il lievito madre in una ciotola e scioglietelo con la suddetta acqua mescolando delicatamente.
  2. Aggiungete gradualmente la farina e un uovo e impastate. Fate lo stesso per ogni uovo, aggiungete gradualmente la farina e impastate. Io l’ho fatto a mano, ma se avete la planetaria sarà molto più facile.
  3. A questo punto aggiungete sale, pepe, olio e formaggi e con tanta pazienza lavorate l’impasto a mano per almeno 20-30 minuti.
  4. Quando sarà ben amalgamato e compatto dategli la forma di una o più palle e ponetelo negli stampini.TORTA AL FORMAGGIO CON LIEVITO MADRE-LIEVITAZIONE
  5. Fate lievitare per circa 6-8 ore. Avrà all’incirca questo aspetto.
  6. TORTA AL FORMAGGIO CON LIEVITO MADRE-FINE LIEVITAZIONE
  7. Cuocete in forno statico per i primi 15 minuti a 220° poi abbassate la temperatura a 200° e cuocete per altri 30-40 minuti controllando sempre la cottura con uno stecchino!

 

Come il plum-cake salato si può accompagnare al gustoso capocollo al finocchietto tipico della Maremma e ai pecorini locali per un gustoso pic-nic all’aria aperta!!!

 


5 commenti

Plum-cake salato agli asparagi

PLUMCAKE SALATO AGLI ASPARAGI

Malgrado la lunga assenza “dalle scene” la mia cucina è stata tutto un fermento nell’ultimo mese ed ho avuto modo di provare numerose e golose ricette! Eccone a voi una che ha conquistato i miei ospiti durante una cenetta pasquale!

Ottimo per accompagnare il capocollo e affiancare le mie uova sode farcite, ve lo consiglio anche in situazioni informali come un pic-nic sul prato o un week-end al mare!!!

INGREDIENTI

250 gr di farina 0

100 gr di parmigiano grattugiato

3 uova intere

un vasetto di yogurt bianco intero

30 gr di burro ammorbidito

50 gr di groviera tagliato a cubetti molto piccoli

1 bustina di lievito per torte salate

1 pizzico di zucchero

1 pizzico di sale

10-12 asparagi prelessati o al vapore


PREPARAZIONE

  1. Mettete nel robot da cucina le uova e il burro ammorbidito e montateli con l’aiuto delle fruste elettriche.
  2. Aggiungete lo yogurt e montate ancora il composto.
  3. In una ciotola setacciate la farina, il lievito in polvere per torte salate, il sale e lo zucchero.
  4. Prendere un’altra ciotola pulita e versateci il composto umido del robot da cucina.
  5. Gradualmente incorporate gli ingredienti secchi setacciati in precedenza: farina, lievito ecc.
  6. Aggiungete il parmigiano e il groviera tagliato a cubetti e mescolate ancora.
  7. Prendete uno stampo da plum-cake e iniziate a versarci il composto per 1/3 del totale.
  8. Disponetevi gli asparagi prelessati e versate il restante composto.
  9. Sulla sommità mettete altri asparagi e cospargete di abbondante parmigiano grattugiato.
  10. Cuocete in forno a 180° per circa 30-35 minuti.

 

Inebriante!!!

Un boccone tira l’altro!!!

 

 

 

 


1 Commento

Uova sode farcite

UOVA SODE FARCITE

Senza dubbio potete farmi un rimprovero: ” ma ti decidi a pubblicarle solo adesso queste uova?”

In effetti sarebbero state a tutti gli effetti ideali per il pranzo di Pasqua, ma sapete com’è: mi son ritrovata invischiata in pranzi e cene sontuose e aulenti che non ho potuto dedicarmi al mio caro blogghino!

Tornando alle uova queste sono facili facili da preparare e ideali per un happy hour primaverile! Tutto ciò che vi serve sono degli ingredienti di prima qualità, possibilmente a km 0, if you can.

INGREDIENTI

6 uova biologiche

un mazzetto di asparagi

maionese qb

senape qb

olio evo, sale e pepe qb

foglioline di prezzemolo per decorare

PREPARAZIONE

  1. Lavate gli asparagi e tagliate finale la parte più fibrosa e dura da mangiare.
  2. Metteteli a lessare dapprima in piedi e poi completamente immersi per circa 10 minuti.
  3. Lessate le uova in un pentolino d’acqua con l’aggiunta di un cucchiaio di aceto.
  4. Una volta raffreddate le uova e scolati gli asparagi inizia la preparazione della farcia.
  5. Tagliate i gambi degli asparagi e tenete le punte per eventuali preparazioni più eleganti. Frullate i gambi con olio evo sale e pepe.
  6. Dividete le uova sode a metà e prendete i tuorli. Tenetene due interi da sbriciolare e i restanti metteteli assieme ai gambi di asparagi frullati.
  7. Aggiungete maionese e senape a vostro gusto e frullate ancora.
  8. Con il sac à poche farcite le uova divise a metà e disponetevi sopra i tuorli precedentemente messi da parte sbriciolandoli.
  9. Decorate con foglioline di prezzemolo fresco e…
  10. …gustate il tutto con un bel bicchiere di Prosecco!!!

Più facili a dirsi che a farsi!!!


10 commenti

Decorare le uova per Pasqua con tinture naturali

UOVA DECORATE-PASQUA 2014-COPERTINAL’idea è nata all’incirca un anno fa, quando ho letto lo stimolante post, post Pasqua, de Ilgiardinosegreto della talentuosa Eniko, fotografa ungherese residente in Italia . Poi l’ho archiviato in una cartella fra i preferiti primaverili fino a che non ho focalizzato che una nuova Pasqua stava per giungere e che non avevo mai provato prima d’ora a decorare le uova con tinture naturali. Avevo letto svariati post, come quello della cara Beatrice PodereArgo, che lo scorso anno aveva utilizzato varie modalità per tingere e così, mi son fatta coraggio e nell’ultimo mese mi son messa a conservare bucce di cipolle!!! Ho fatto due esperimenti, la prima volta non avevo conservato abbastanza bucce e infatti le due uova sono piuttosto chiare. UOVA DECORATE PASQUA 2014-PARTICOLARELa seconda volta, invece, ho letteralmente ricoperto le uova e utilizzato meno acqua. Il risultato è fantastico! Provare per credere!!!UOVA DECORATE-PROCEDIMENTO

Il procedimento è semplice, basta seguire passo passo quello che dice Eniko:

  • Cogliete delle foglie in giardino o al parco che vi ispirino per la loro forma o per il contorno.
  • Mettetele sulle uova e infilatele in un gambaletto, avendo cura di legarne una alla volta con dello spago.
  • Mettete le uova in un pentolino assieme a tante bucce di cipolla.
  • Aggiungete l’acqua e fate bollire per circa 10-15 minuti.
  • Fate raffreddare il pentolino all’aperto (…a meno che non vogliate diffondere in tutta la casa l’eau d’oignons!)
  • Liberate le uova dall’involucro e spalmatele con burro oppure olio d’oliva.
  • Tutti gli ingredienti sono naturali perciò sono anche commestibili!!!

Il cestino, infine, è fatto con semplice materiale di riciclo: il fondo di una bottiglia di plastica, del cartoncino ondulato da imballaggio e un po’ di rafia!!! Che ne dite?

UOVA DECORATE PASQUA 2014

 Vi ho invogliato a farle per Pasqua?


4 commenti

Crêpes vegetariane al forno

CRÊPES VEGETARIANE AL FORNO

Stasera voglio deliziarvi con una golosa ricetta vegetariana che può essere facilmente replicata per un menù pasquale! Le crêpes al forno con ripieno di porri, zucchine e caciotta fresca! Gli ingredienti sono semplici ed essenziali, l’unica cosa realmente necessaria è il tempo di preparare le crêpes con tutti i crismi! Ma per quello potete seguire la mia ricettina! Mamma docet, naturalmente!

Del resto avevo promesso che prima o poi vi avrei fatto conoscere la mia versione salata delle crêpes e siccome non è mai troppo tardi eccola qua!

INGREDIENTI

Crêpes già pronte come da ricetta

5 zucchine piccole

1/2 porro

caciottina fresca di latte vaccino (o mista, se preferite)

parmigiano grattugiato

1/2 cucchiaino di curcuma

peperoncino

sale e olio evo qb

PREPARAZIONE

  1. Lavate e tagliate finemente il porro. Intanto scaldate in una padella dell’olio evo, del peperoncino e della curcuma in polvere. Aggiungete il porro e fatelo saltare, rosolandolo ben bene.
  2. Aggiungete le zucchine affettate finemente, salatele e pepatele e fatele saltare assieme al porro per circa 10 minuti. Fate intiepidire.
  3. Prendete una caciottina fresca di latte vaccino o misto e tagliatela con la grattugia a fori grossi. Quella per fare le carote alla julienne, per intenderci.
  4. Disponete le crêpes su di un tagliere e farcitele con la caciottina grattugiata e le zucchine saltate assieme ai porri. Chiudetele a triangolo e mettetele in una pirofila da forno.
  5. Quando la pirofila sarà colma ponete le eventuali zucchine avanzate sopra le crêpes e spolverate abbondantemente con del parmigiano grattugiato fresco.
  6. Gratinate in forno per circa un 1/4 d’ora a 200° (ventilato). Il tempo necessario per far sciogliere la caciottina e far formare la crosticina al parmigiano.CRÊPES VEGETARIANE AL FORNO-PicMonkey Collage