lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare


Lascia un commento

Here I am!

TULIPANIROSA

Sì, ci sono, e mi perdo nella primavera fin troppo anticipata di quest’anno, tra le pieghe del mio giardino e dei mille (forse troppi) impegni quotidiani. Ma badate bene, penso sempre a questo posto e non posso non condividere con voi queste bellezze.

PIE'DIGALLO

E prometto a me stessa di tornare in questo luogo del mio Io per ritrovarmi e ritrovare anche il filo delle idee in cucina. Allora parto dalla tradizione, dalle nonne che facevano i tortelli, che partire dalle origini non fa mai male. E aspetto.

TORTELLI RICOTTA E ZUCCATORTELLI RICOTTA E SPINACI

A voi che leggete un saluto e buon appetito!

POSTILLA La ricetta dei tortelli la trovate qui


2 commenti

La primavera che incombe!

Il giardino è un’esplosione di colori che riscaldano il cuore. E con queste immagini tengo aggiornato il blog…

20150410_171300

La magnolia in fiore.

20150410_171642

I mughetti nascenti

20150410_171916

L’iris che sboccia in tutta la sua perfezione!

20150321_171335

E gli immancabili esperimenti in cucina: i muffin di LaurelEvans!

Assolutamente da provare!

Stay tuned!


2 commenti

Torta al formaggio con lievito madre

TORTA AL FORMAGGIO CON LIEVITO MADRE

Altra ricettuzza del periodo primaverile che mi manda letteralmente in brodo di giuggiole! La torta al formaggio! Tempo fa, avendo della pasta madre rinfrescata avanzata, ho pensato di poterne fare una golosa torta al formaggio e mi sono inventata questa ricetta di sana pianta modificando le numerose che si trovano sul web nei siti dei veri professionisti!

Degli stampini poi ne vogliamo parlare? Non sono adorabili? Nascono per il panettone ma sono piccoli, circa 12 cm di diametro, e danno subito un altro aspetto alla torta al formaggio! N’est-ce pas?

INGREDIENTI

200 gr di lievito madre
120 gr di farina manitoba
100 gr di farina 0
4 uova
5 cucchiai di olio evo
100 ml di acqua tiepida
8 gr di lievito di birra
150 gr di parmigiano grattugiato
80 gr di pecorino
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di pepe
1 cucchiaino di zucchero

Operazione preliminare

Rinfrescare il lievito madre almeno due volte. Io l’avevo rinfrescato la sera prima e l’ho rinfrescato poi il mattino successivo facendolo lievitare per almeno tre ore (dalle 8:00 alle 11:00 circa).

PREPARAZIONE

  1. Sciogliete nell’acqua tiepida lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato. Successivamente mettete il lievito madre in una ciotola e scioglietelo con la suddetta acqua mescolando delicatamente.
  2. Aggiungete gradualmente la farina e un uovo e impastate. Fate lo stesso per ogni uovo, aggiungete gradualmente la farina e impastate. Io l’ho fatto a mano, ma se avete la planetaria sarà molto più facile.
  3. A questo punto aggiungete sale, pepe, olio e formaggi e con tanta pazienza lavorate l’impasto a mano per almeno 20-30 minuti.
  4. Quando sarà ben amalgamato e compatto dategli la forma di una o più palle e ponetelo negli stampini.TORTA AL FORMAGGIO CON LIEVITO MADRE-LIEVITAZIONE
  5. Fate lievitare per circa 6-8 ore. Avrà all’incirca questo aspetto.
  6. TORTA AL FORMAGGIO CON LIEVITO MADRE-FINE LIEVITAZIONE
  7. Cuocete in forno statico per i primi 15 minuti a 220° poi abbassate la temperatura a 200° e cuocete per altri 30-40 minuti controllando sempre la cottura con uno stecchino!

 

Come il plum-cake salato si può accompagnare al gustoso capocollo al finocchietto tipico della Maremma e ai pecorini locali per un gustoso pic-nic all’aria aperta!!!

 


5 commenti

Plum-cake salato agli asparagi

PLUMCAKE SALATO AGLI ASPARAGI

Malgrado la lunga assenza “dalle scene” la mia cucina è stata tutto un fermento nell’ultimo mese ed ho avuto modo di provare numerose e golose ricette! Eccone a voi una che ha conquistato i miei ospiti durante una cenetta pasquale!

Ottimo per accompagnare il capocollo e affiancare le mie uova sode farcite, ve lo consiglio anche in situazioni informali come un pic-nic sul prato o un week-end al mare!!!

INGREDIENTI

250 gr di farina 0

100 gr di parmigiano grattugiato

3 uova intere

un vasetto di yogurt bianco intero

30 gr di burro ammorbidito

50 gr di groviera tagliato a cubetti molto piccoli

1 bustina di lievito per torte salate

1 pizzico di zucchero

1 pizzico di sale

10-12 asparagi prelessati o al vapore


PREPARAZIONE

  1. Mettete nel robot da cucina le uova e il burro ammorbidito e montateli con l’aiuto delle fruste elettriche.
  2. Aggiungete lo yogurt e montate ancora il composto.
  3. In una ciotola setacciate la farina, il lievito in polvere per torte salate, il sale e lo zucchero.
  4. Prendere un’altra ciotola pulita e versateci il composto umido del robot da cucina.
  5. Gradualmente incorporate gli ingredienti secchi setacciati in precedenza: farina, lievito ecc.
  6. Aggiungete il parmigiano e il groviera tagliato a cubetti e mescolate ancora.
  7. Prendete uno stampo da plum-cake e iniziate a versarci il composto per 1/3 del totale.
  8. Disponetevi gli asparagi prelessati e versate il restante composto.
  9. Sulla sommità mettete altri asparagi e cospargete di abbondante parmigiano grattugiato.
  10. Cuocete in forno a 180° per circa 30-35 minuti.

 

Inebriante!!!

Un boccone tira l’altro!!!

 

 

 

 


1 Commento

Uova sode farcite

UOVA SODE FARCITE

Senza dubbio potete farmi un rimprovero: ” ma ti decidi a pubblicarle solo adesso queste uova?”

In effetti sarebbero state a tutti gli effetti ideali per il pranzo di Pasqua, ma sapete com’è: mi son ritrovata invischiata in pranzi e cene sontuose e aulenti che non ho potuto dedicarmi al mio caro blogghino!

Tornando alle uova queste sono facili facili da preparare e ideali per un happy hour primaverile! Tutto ciò che vi serve sono degli ingredienti di prima qualità, possibilmente a km 0, if you can.

INGREDIENTI

6 uova biologiche

un mazzetto di asparagi

maionese qb

senape qb

olio evo, sale e pepe qb

foglioline di prezzemolo per decorare

PREPARAZIONE

  1. Lavate gli asparagi e tagliate finale la parte più fibrosa e dura da mangiare.
  2. Metteteli a lessare dapprima in piedi e poi completamente immersi per circa 10 minuti.
  3. Lessate le uova in un pentolino d’acqua con l’aggiunta di un cucchiaio di aceto.
  4. Una volta raffreddate le uova e scolati gli asparagi inizia la preparazione della farcia.
  5. Tagliate i gambi degli asparagi e tenete le punte per eventuali preparazioni più eleganti. Frullate i gambi con olio evo sale e pepe.
  6. Dividete le uova sode a metà e prendete i tuorli. Tenetene due interi da sbriciolare e i restanti metteteli assieme ai gambi di asparagi frullati.
  7. Aggiungete maionese e senape a vostro gusto e frullate ancora.
  8. Con il sac à poche farcite le uova divise a metà e disponetevi sopra i tuorli precedentemente messi da parte sbriciolandoli.
  9. Decorate con foglioline di prezzemolo fresco e…
  10. …gustate il tutto con un bel bicchiere di Prosecco!!!

Più facili a dirsi che a farsi!!!


4 commenti

Crêpes vegetariane al forno

CRÊPES VEGETARIANE AL FORNO

Stasera voglio deliziarvi con una golosa ricetta vegetariana che può essere facilmente replicata per un menù pasquale! Le crêpes al forno con ripieno di porri, zucchine e caciotta fresca! Gli ingredienti sono semplici ed essenziali, l’unica cosa realmente necessaria è il tempo di preparare le crêpes con tutti i crismi! Ma per quello potete seguire la mia ricettina! Mamma docet, naturalmente!

Del resto avevo promesso che prima o poi vi avrei fatto conoscere la mia versione salata delle crêpes e siccome non è mai troppo tardi eccola qua!

INGREDIENTI

Crêpes già pronte come da ricetta

5 zucchine piccole

1/2 porro

caciottina fresca di latte vaccino (o mista, se preferite)

parmigiano grattugiato

1/2 cucchiaino di curcuma

peperoncino

sale e olio evo qb

PREPARAZIONE

  1. Lavate e tagliate finemente il porro. Intanto scaldate in una padella dell’olio evo, del peperoncino e della curcuma in polvere. Aggiungete il porro e fatelo saltare, rosolandolo ben bene.
  2. Aggiungete le zucchine affettate finemente, salatele e pepatele e fatele saltare assieme al porro per circa 10 minuti. Fate intiepidire.
  3. Prendete una caciottina fresca di latte vaccino o misto e tagliatela con la grattugia a fori grossi. Quella per fare le carote alla julienne, per intenderci.
  4. Disponete le crêpes su di un tagliere e farcitele con la caciottina grattugiata e le zucchine saltate assieme ai porri. Chiudetele a triangolo e mettetele in una pirofila da forno.
  5. Quando la pirofila sarà colma ponete le eventuali zucchine avanzate sopra le crêpes e spolverate abbondantemente con del parmigiano grattugiato fresco.
  6. Gratinate in forno per circa un 1/4 d’ora a 200° (ventilato). Il tempo necessario per far sciogliere la caciottina e far formare la crosticina al parmigiano.CRÊPES VEGETARIANE AL FORNO-PicMonkey Collage


2 commenti

Un boccone gustoso!

SERATA PANINO BIS

Devo confessare di aver cucinato veramente poco ultimamente, chiedo venia a tutti coloro che con affetto mi seguono e tento di rimediare con questo bocconcino goloso. Nato da una cena raffazzonata velocemente, si è rivelato una piacevole scoperta. Ha risollevato le sorti della frugale cenetta di tutta la famiglia! Vi elenco gli strati degli ingredienti così come li vedete nella fotografia partendo dal basso!

” Pane morbido al grano duro

un leggero strato di maionese

soncino fresco

sale e olio evo

stracciatella fresca

hamburger di tacchino

una fetta di pomodoro

sale e olio evo

pane morbido al grano duro”

Lo so già…non può soddisfare i palati più esigenti, né chi cucina succulenti manicaretti. Tuttavia è il rimedio per la cena organizzata all’ultimo minuti di una mamma che lavora e che passa al supermercato dopo le sei di sera!!!

Postilla 1 Presentato con uno stecchino lungo potrebbe essere un simpatico finger food, senza pretese gourmet ma con tanto gusto!

Postilla 2 Il contenuto è una reminiscenza riveduta e corretta della mia insalata preferita, ricordate? Il mio blog era agli albori e ancora mancavano delle immagini, ma la passione è sempre la stessa!


6 commenti

La mia salsa “speciale”.

SENAPE IN FIORE

Plurinominata e utilizzata. Onnipresente nei miei piatti estivi. Semplice da fare e dal gusto deciso. Questa è la salsa con la quale condisco moltissime portate, di solito a base di carne, sia estive che invernali. Ho deciso che l’avrei condivisa con tutti voi, perché vorrei altri pareri sul suo sapore – semmai decideste di rifarla nelle vostre cucine!
Per me rappresenta quel legame con la cultura francese che da sempre mi caratterizza (almeno in alcune piccole sfaccettature) e che mi fa tanto capire chi sono! Strano da dirsi, ma a volte è proprio il cibo a permetterci di consolidare il processo di identificazione col nostro vero Io. Troppo pesante? Noooo!

Se è vero che siamo ciò che mangiamo allora io voglio essere proprio “speciale”, come la mia salsa del resto! Non è difficile da capire!!!

INGREDIENTI

4 cucchiai di maionese

2 cucchiai di senape di Digione

2 cucchiai di olio evo

il succo di 1/2 limone

paprika qb

curcuma qb

semi di cumino qb

erba cipollina fresca qb

sale, pepe qb

PREPARAZIONE

Mettete tutti gli ingriedenti in una ciotola e amalgamateli con una piccola frusta. Utilizzatela per condire carne o pesce grigliati, insalate di riso, verdure crude in pinzimonio e così via!!!

PS Mi scuso per l’assenza di foto della salsa ma provvederò!!! L’immagine di copertina è la versione “cresciuta” delle mie piccole piantine di senape del semenzaio! Ricordate?