lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare


7 commenti

Liberiamo una ricetta: rösti mon amour!

rosti

Nel pensare alla mia ricetta per l’iniziativa “Liberiamo una ricetta” mi è subito venuto in mente lui. Non ho avuto dubbi. Un piatto semplice e un po’ rustico che non posso non amare. Un personale comfort food. Questo è il genere di ricetta che mi riguarda. Che mi coccola. Che mi ci vuole la sera, quando sono stanca e – tornata dal lavoro e risolte le varie incombenze quotidiane – mi ritrovo davanti ai fornelli. Non so se mi sono spiegata. Io il rösti letteralmente lo pretendo quando fuori piove o, meglio ancora, nevica. Quando si sente nell’aria l’umidità e l’odore delle stufe e dei camini che bruciano la legna secca, che crepita, che scoppietta. Quando l’umidità ti è entrata bene bene nelle ossa e non aspetti nient’altro che sederti davanti al camino acceso! Ecco quindi il mio rösti, per voi, per chi lo voglia provare!

INGREDIENTI

3 patate di media grandezza (rosse o gialle – io preferisco le rosse)

1/2 cucchiaino di paprika

riccioli di burro

sale e pepe qb

PREPARAZIONE

Tagliare con la grattugia dai fori larghi le patate. Unitele in una ciotola a sale, paprika e pepe e mettetele a cuocere in una piccola padella in cui avrete sciolto un bel ricciolo di burro! Quando il lato a contatto col burro si sarà ben rosolato giratelo e fate fare la crostincina all’altro lato. Gustatelo ben caldo!

“Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web”.


3 commenti

Torta al grano saraceno

TORTA AL GRANO SARACENO 3

La torta ideale per pensare alle vacanze in montagna. In caso di attacchi nostalgici e malinconici. Quando avete bisogno di fare una colazione bella e  sostanziosa o semplicemente quando sentite di aver bisogno di coccole. Ecco quando dovete prepararla. Ok? Capito? Tutto chiaro?

INGREDIENTI

350 gr di burro morbido

200 gr di farina di grano saraceno fine

100 gr di farina di grano saraceno grossa

100 gr di farina 00

150 gr di zucchero semolato

100 gr di zucchero di canna

5 uova

1 bustina di lievito

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

zucchero a velo


OPERAZIONI PRELIMINARI

Dividete tuorli e chiare e metteteli in due contenitori diversi. Setacciate le farine, il lievito e la vanillina. Unite in una ciotola i due tipi di zucchero.

PREPARAZIONE

Lavorate il burro e metà dello zucchero dentro al robot da cucina fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Aggiungete ad uno ad uno i tuorli fichè il composto non sarà spumoso. Poi aggiungete a mano a mano le farine con il lievito e la vanillina.

TORTA AL GRANO SARACENO

Montate gli albumi a neve con 1 pizzico di sale e l’altra metà dello zucchero.

Unite in una ciotola il composto ottenuto col robot da cucina e le chiare montate a neve aiutandovi con una lingua di cane con movimenti dal basso verso l’alto.

TORTA AL GRANO SARACENO 1

Mettete in una teglia con stampo rotondo di 28 cm di diametro tutto il composto e fate cuocere per 45 minuti a 180°. Fate la prova dello stecchino per verificare la cottura.

TORTA AL GRANO SARACENO 2

Una volta raffreddata tagliatela a metà e farcitela con una marmellata asprigna come ad esempio: mirtilli rossi o neri, frutti di bosco o susine acerbe come ho fatto io!!!

TORTA AL GRANO SARACENO -copertina

Ricopritela di zucchero al velo.

Incredibilmente buona.


Lascia un commento

Aperitiviamo?

Ecco un nuovo tag per il mio piccolo blog. Ecco una nuova area dedicata – in particolare – al cibo che si consuma prima di cena. Quello che ci prepara alla cena, che ci stuzzica, che fa parte del tempo dell’attesa, spensierato e senza grattacapi, che scandisce momenti importanti: cene con amici, cene festose, cene del sabato sera, cene fuori, cene a casa! L’happy hour insomma!!!

Ecco la mia proposta stuzzicante ma tradizionale: TRAMEZZINI TRIPLI E MOZZARELLINE CONDITE!

aperitivo

Preparalo è facile. Prendete il pane morbido per i tramezzini che trovate al supermercato e farcitelo come più vi piace. Io ci ho messo la maionese e il prosciutto cotto. Ho fatto tre strati e ho tagliato il tutto in triangoli. Poi mettete in una ciotolina delle mozzarelline piccole e conditele con sale, olio evo, pepi misti macinati freschi, origano essiccato e paprika dolce! Girate bene bene il tutto e aggiungete degli stuzzicadenti decorati!

Presentate su piatti e ciotoline colorati!!!

Have a nice happy hour!


1 Commento

Filetto di maiale arrotolato

FILETTO DI MAIALE ARROTOLATO IV

Ecco di nuovo una ricetta col filetto di maiale: semplice, veloce e gustosa. Sicuramente rivendibile in qualche cena con ospiti!!!

INGREDIENTI

1 filetto intero di maiale (io ne ho usato uno piccolo)

prosciutto crudo (tante fette quante sono le rondelle che otterrete dal filetto) *

grani di pepe verde qb

10 foglie di salvia

olio evo

1/2 bicchiere di vino bianco

1 spicchio di aglio rosso “vestito”

sale qb

spago da cucina

PREPARAZIONE

Tagliate il filetto in tante rondelle. Arrotolatevi il prosciutto crudo, la foglia di salvia e legate il tutto con lo spago. Mettete a rosolare lo spicchio d’aglio nell’olio evo. Quando sarà ben caldo ponete in padella i rotolini ottenuti e fateli rosolare ben bene.

FILETTO DI MAIALE ARROTOLATO I

Aggiungete alcuni grani di pepe verde e lasciateli andare a fuoco vivace.

FILETTO DI MAIALE ARROTOLATO II

Dopo circa 5 minuti rigirateli e avranno più o meno questo aspetto.

FILETTO DI MAIALE ARROTOLATO III

Fateli andare ancora per cinque minuti e sfumateli con 1/2 bicchiere di vino bianco. Quando il vino sarà evaporato serviteli ben caldi e… buon appetito!!!

Il filetto di maiale con questa cottura sarà rosato e succoso all’interno e croccante all’esterno. Questa è una ricetta espressa che non può e non deve essere preparata in anticipo. Cotta e mangiata insomma!!!

*sostituibile con la pancetta o con il lardo


4 commenti

Plum-cake salato ricotta e zafferano

PLUM-CAKE SALATO

Mi è saltato in mente di fare questo plum-cake perché durante le feste di Natale c’era stato un tentativo malriuscito che mi aveva lasciato delusa, perplessa insomma in una parola: insoddisfatta. Perciò, poiché ricotta e quant’altro giacevano nel frigo, ho pensato di dar loro una forma a me cara e di rifarmi della recente piccola delusione!

Ho letto svariate ricette sul web e ne ho fatta una mia – come sempre  direi – in più ho pensato di renderla unica grazie allo zafferano biologico dell’ Agriturismo Biologico Sant’Egle. Un acquisto senz’altro ben ripagato dall’aroma inconfondibile che dà questo zafferano a tutti i cibi che decido di prepararvi!

INGREDIENTI

300 gr di farina

250 gr di ricotta (mista, di pecora o di mucca decidete voi!)

3 uova

1 bustina di lievito istantaneo per torte salate

1 cucchiaino di olio evo

3 pistilli di zafferano

100 gr di parmigiano grattugiato

20 ml di latte

2 cucchiai di olio evo

prezzemolo fresco*

2 cucchiaini di origano essiccato

sale e pepe qb

PREPARAZIONE

Mettete il latte a scaldare con dentro i pistilli di zafferano in modo che rilascino il loro aroma e il loro stupendo colore! Sbattete le uova con le fruste elettriche insieme a un pizzico di sale, al pepe e al prezzemolo tagliato grossolanamente. Aggiungete gradualmente la farina utilizzando un cucchiaio oppure una lingua di cane. Incorporate la ricotta , il latte con i pistilli di zafferano ammollati e l’olio evo. Infine aggiungete il parmigiano e per ultimo il lievito.

Infornate per mezzora a 180° e ne nascerà un plum-cake sfiziosissimo ideale per aperitivi ed happy hour con gli amici, da mangiare con salumi, formaggi, alici e verdure sott’olio!PLUM-CAKE SALATO  I

* il basilico è un valido sostituto!!!


Lascia un commento

Gnocchetti verdi con salsiccia

GNOCCHETTI VERDI

Gnocchetti che sono nati per caso. Gnocchetti golosi e nemmeno troppo pesanti. Ecco come è andata. Avevo delle zucchine in frigo (cosa che accade raramente in inverno) e una salsiccia del nostro macellaio d fiducia. E, soprattutto, gli gnocchetti di un noto signore della pasta già pronti (ahimé non ho mai provato a fare gli gnocchi a mano, chiedo venia).

Ecco come è andata.

INGREDIENTI

1 confezione di gnocchetti già pronti

O MEGLIO 500 gr di gnocchetti fatti in casa (se potete!)

5 zucchine

1 salsiccia

olio evo

1 spicchio d’aglio rosso

sale qb

PREPARAZIONE

  1. Mettete a bollire l’acqua per gli gnocchetti.
  2. Lavate e affettate le zucchine. Saltatele in una padella con olio evo ben caldo e uno spicchio d’aglio rosso. Fatele cuocere per 7-8 minuti.
  3. Intanto mettete a rosolare la salsiccia tagliata a pezzettini e privata ovviamente del budello. Quando sarà ben dorata spegnetela.
  4. Prendete 2/3 delle zucchine e mettetele nel boccale del frullatore ad immersione con un filo d’olio evo a crudo e due cucchiai di acqua di cottura degli gnocchetti. Frullate il tutto fino ad ottenere una cremina. L’altro terzo delle zucchine affettate lasciatelo nella padella in cui salterete gli gnocchetti.
  5. A questo punto buttate nell’acqua bollente salata gli gnocchetti  che dovranno cuocere solo due minuti (fino a che non staranno a galla).
  6. Quando saranno cotti, scolate gli gnocchetti e buttateli in padella con le zucchine affettate, la cremina ottenuta in precedenza e infine la salsiccia rosolata.
  7. Saltate per 1 minuto e servite!!!