lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare


Lascia un commento

Semifreddo ai cachi

semifreddo ai cachi

Il mood autunnale non accenna a cessare, così come le belle giornate di questo novembre inoltrato, perciò armata di santa pazienza sono andata alla ricerca di un albero che potesse donarmi i gustosi frutti lucidi e arancioni denominati cachi. Non sono una fan sfegatata di questo frutto tuttavia la soluzione che sto per presentarvi per gustarlo in modo goloso vi lascerà unanimamente d’accordo: il semifreddo. Questo dolce è di facile realizzazione e vi permetterà di fare bella figura in caso abbiate degli ospiti. Si può preparare con largo anticipo e può essere accompagnato da biscotti, frutta secca, lamponi e quant’altro suggerisca il vostro esprit gourmand.

INGREDIENTI

4/5 cachi ben maturi

500ml di panna liquida fresca

400 gr di zucchero

il succo di un limone

PREPARAZIONE

  1. Montate la panna con l’aiuto dello sbattitore elettrico o della planetaria.
  2. Mondate i cachi e passate la polpa al colino per eliminare tutte le impurità.
  3. Unite il denso succo ottenuto allo zucchero e al limone spremuto.
  4. Aggiungete la panna con movimenti dal basso verso l’alto facendo attenzione a non smontarla.
  5. Versate il composto in uno stampo da plum-cake (per queste quantità serviranno due stampi).
  6. Mettete in freezer per almeno 6 ore.
  7. Prima di mangiarlo tiratelo fuori dal frigo almeno mezz’ora prima.
  8. Affettate il semifreddo, disponetelo nei piatti e guarnite con lamponi freschi e composta di pere, oppure con granella di nocciole. Sarebbe preferibile un ingrediente acido che sgrassi la bocca vista la predominanza della panna nel semifreddo.
  9. Conservare in freezer per una settimana al massimo.

Che ne pensate?

Postilla La prossima volta voglio provare a farci una base di biscotti tritati come quella del cheesecake da inserire al centro. Chissà quale sarà il risultato!

Annunci


3 commenti

Grissini ai semi di papavero e parmigiano

GRISSINI SEMI DI PAPAVERO E PARMIGIANO

 In questa giornata piovosa mi vien proprio voglia di pensare alla leggerezza dell’estate, alla rigenerante luce del sole e ai tramonti che sembrano non finire mai! Ed ecco pertanto dei veloci grissini da preparare per i vostri aperitivi in terrazza!!! Basta avere a disposizione dell’impasto lievitato di pane o pizza e il gioco è fatto! Un ottimo modo per riciclare avanzi e scarti di impasto!

INGREDIENTI

pasta della pizza e/o del pane lievitata

semi di papavero

parmigiano

olio evo, sale e pepe

PREPARAZIONE

  1. Stendete con il mattarello la pasta della pizza che avete a disposizione.
  2. Spennellatela di olio, cospargetela di parmigiano grattugiato, sale, pepe e di semi di papavero.
  3. Piegatela in due lungo il lato più corto.
  4. Cominciate a tagliare delle strisce e arrotolatele su se stesse.
  5. Mettetele su di una placca rivestiva di carta da forno e fare lievitare per una mezz’ora.
  6. Infornate a 220° per 8-10 minuti!!!

POSTILLA

Il colore giallo intenso dei grissini può essere ottenuto in 3 modi differenti:

  1. Unire in una ciotola dell’olio evo e della curcuma in polvere e spennellarci i grissini.
  2. Unire dell’olio evo e del curry, per un sapore più deciso.
  3. Unire dell’olio evo e dello zafferano in polvere.

Io adoro la curcuma perciò ne faccio uso di frequente, e voi quale gusto preferite?


8 commenti

Biscotti al limone e semi di papavero

BISCOTTI LIMONE E PAPAVERO

Quella di oggi è la rivisitazione di una ricetta che da giorni faceva l’occhiolino al mio stomaco e che per motivi di tempo non ho avuto modo di fare prima! Si tratta di biscotti, i miei amati biscotti vorrei aggiungere, che da molto non riuscivo più a fare e che finalmente condivido con tutti voi che mi seguite con affetto e costanza!

La ricetta originale viene dal blog Labna, che ho scoperto da non molto e che racchiude numerose ricette di tradizione ebraica che mi piacerebbe rifare nella mia cucina! Se leggerete il link vi accorgerete che rimanda a numerosi altri blog che hanno già sperimentato la ricetta! Ed io in effetti mi sono accodata volentieri!!!

Naturalmente non potevo non modificare le dosi della ricetta che prevedono un utilizzo eccessivo della farina in rapporto alla dose di burro che ho, in parte, ridotto! Inoltre, avendo a disposizione farine di kamut e di farro, ho preferito utilizzarne in mix con la classica farina 00 per cercare di rendere belli croccanti i biscotti. Ho unito due tipi di zucchero (di canna e bianco semolato) ed ho eliminato l’aroma alla vaniglia che proprio non amo. Devo dire che secondo me ancora non ha raggiunto il perfetto equilibrio, ma si avvicina molto ai miei gusti!

Non contenta ho portato un po’ della produzione “in ufficio” per avere dei sinceri pareri e le note positive sono state più di quelle negative!!! Fiùùùùù! Mi sono sentita molto sotto giudizio tipo i concorrenti di “Cuochi e fiamme”, avete presente?

Bando alle ciance ecco a voi la ricetta!!! Se decidete di farli fatemi sapere!!!

INGREDIENTI

100 gr  di farina tipo 00

100 gr di farina di farro

100 gr di farina di kamut

190 gr di burro

150 gr di zucchero di canna

150 gr di zucchero bianco

1 uovo intero

1/2 cucchiaino di lievito per dolci

2 cucchiaini di semi di papavero

succo e scorza di 1 limone

PREPARAZIONE

  1. Pesate i tre tipi di farina e setacciateli in una capiente ciotola.
  2. Dopo aver lavato accuratamente il limone grattugiatene tutta la scorza e spremetelo energicamente. Ponete il succo a bollire in un bricco per circa 5 minuti.
  3. Spegnete il fuoco sotto al succo di limone e fatevi sciogliere assieme la metà del burro.
  4. Unite i due tipi di zucchero in una ciotola e poi suddivideteli in due recipienti. Nel boccale del robot da cucina utilizzate le fruste elettriche per sbattere la metà degli zuccheri uniti in precedenza con la scorza di limone grattugiata. Aggiungete l’altra metà del burro e sbattete il tutto con le fruste.
  5. Aggiungete uno alla volta nell’ordine: l’uovo, i semi di papavero, il burro fuso con il succo di limone, il lievito e per ultime le tre farine.
  6. Il risultato finale sarà un impasto molle che dovrete far riposare per una mezz’ora in frigo avvolto dalla pellicola.
  7. Fate preriscaldare il forno statico a 180° .PicMonkey Collage-BISCOTTI LIMONE E PAPAVERO
  8. Con un porzionatore da gelato (utilizzato già per i cookies, ricordate?) prendete delle palline di impasto dategli con le mani una forma rotondeggiate e fatele rotolare nei 150 gr di zucchero messi da parte.
  9. Disponete ogni pallina sulla teglia ad una bella distanza le une dalle altre e schiacciatele con il fondo di un bicchiere.
  10. Cuocete i biscotti per circa 12 minuti.

BISCOTTI AL LIMONE CON SEMI DI PAPAVERO

PS Dall’ufficio suggeriscono che farcirne due con della crema sarebbe un’idea da provare!!! (alla faccia della dieta 😉 )

PS2 Natale si avvicina che ne dite di fare biscotti come regali come lo scorso anno?


Lascia un commento

Marionette da dita per Halloween

Halloween è ormai passato e, anche se non amo molto questa festa, non sono mancate le occasioni per “festeggiarla” lo stesso. Curiosando tra i blog sono finita a leggere un articolo di una delle mie blogger preferite Claudia Porta-La casa nella prateria proprio su Halloween e – guardando le sue, così ben fatte – ho deciso che avrei anch’io creato delle simpatiche marionette da dita!

Ecco il risultato! Non precisissimo per chi se ne intende di cucito ma pur sempre divertente! Noo?!
Un grazie a Claudia che è sempre fonte d’ ispirazione!