lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare

Torta alle albicocche

5 commenti

TORTA ALLE ALBICOCCHE-DSC_0142

Frutto votato alla conservazione, orientale d’origine, chiamato dai Romani mela armena, l’albicocca è il pomo che conquista il nostro palato in questo caldo periodo dell’anno fino alla fine di luglio circa. I modi per gustarla sono senza dubbio innumerevoli potete metterla sotto sciroppo o in gelatina, oppure seccarla in casa, prepararvi dei dissetanti succhi o, infine, un liquore con i noccioli tipico della Romagna (regione regina nella produzione di questo gustoso frutto). Classicamente il suo sapore viene imprigionato nella confettura, come ho avuto modo di raccontarvi tempo fa! Tuttavia, questa veloce e semi-dietetica torta mi ha letteralmnete conquistata  prima ancora di realizzarla. Richiede pochissimo tempo di realizzazione ed è ideale per una colazione d’estate in giardino. Le albiccocche poi sprigionano tutto il loro intenso profumo e la loro nota acidula che ben contrasta con lo zucchero a velo che la ricopre. Una leccornia tutta da provare!!!

 

INGREDIENTI

200 gr di farina 00

50 gr di fecola di patate

200 gr di zucchero semolato (o di canna se volete un effetto finale più rustico)

1 vasetto di yogurt bianco intero bio

3 uova

5 albicocche mature (ma ancora sode)

1 bustina di lievito per torte

1 pizzico di bicarbonato

zucchero a velo per guarnire

PREPARAZIONE

  1. Montate le uova con lo zucchero e lo yogurt utilizzando delle fruste elettriche.
  2. Trasferite il composto in una ciotola in cui metteremo gli ingredienti secchi.
  3. Aggiungete la farina, la fecola, il lievito e il bicarbonato ben setacciati e amalgamate bene.
  4. Lavate e tagliate le albicocche a cubetti e accorpatele al composto ottenuto in precedenza.
  5. Disponete l’impasto in unategli rotonda da 28cm di diametro.
  6. Cuocete a 180° per 35 minuti poi abbassate il forno a 165° per gli ultimi 5-7 minuti di cottura.
  7. Lasciate raffreddare su di una gratella e cospargetela di zucchero a velo.

 

TORTA ALBICOCCHE-FETTA-DSC_0144

POSTILLA Con questa modalità, come vedete dalle immagini, le albicocche tenderanno a posizionarsi in basso, dove l’impasto risulterà meno cotto (cosa che personalmente adoro :-D). In alternativa, per ottenere un risultato più omogeneo potete infarinarle leggermente e posizionare sull’impasto dopo averlo già messo nella teglia. Oppure potete tagliarle a cubetti veramente piccoli che, mescolati all’impasto, si scioglieranno quasi del tutto!

Io personalmente la adoro così!!!

Annunci

5 thoughts on “Torta alle albicocche

  1. Chi non ama le albicocche!!! E le torte con le albicocche?
    Io le ho marinate con il timo e messe sopra una ciambella (oltre che nella piadina…tanto per restare in Romagna!)
    Bacioni

  2. Sai che non ho mai fatto una torta di albicocche? La yua sembra proprio soffice e leggera! E a dire la verità mi piacerebbe anche provare il liquore con i noccioli… 🙂
    Buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...