lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare

Pandolce del sabato con lievito madre

3 commenti

PANDOLCE DEL SABATOQuesto pandolce è una mia reintepretazione del pandolce dello Shabbat ebraico ed è denominato Challah. Si mangia non solo per lo Shabbat ma anche per il Capodanno ebraico o Rosh Hashanah.* Era un dolce della tradizione che mi mancava e che avevo il desiderio di realizzare da tempo. La forma intrecciata personalmente la adoro, come del resto ho già dato modo di raccontarvi nei miei post sulla treccia danese al kamut e nella versione veloce con la pasta sfoglia.

Fatta questa premessa la lavorazione di tale prelibatezza mi ha impegnata per due giorni, poiché come per il pane con lievito madre, è necessario che la lievitazione sia lunga e ben realizzata affiché l’impasto risulti bello gonfio e soffice. Mi sono ispirata in particolar modo alla ricetta di mammapapera ma ho apportato delle varianti alle dosi e alla farina poiché non avevo a disposizione la manitoba.

* Se avessi commesso qualche inesattezza nel riferirmi a questi due dolci, vi prego, segnalatemela!!!

INGREDIENTI

250 gr di farina tipo 1 biologica

80 gr di pasta madre rinfrescata

85 gr di zucchero

70 ml di acqua

70 ml di olio evo

1 uovo

10 gr di sale

Per spennellare e farcire

1 tuorlo e acqua qb

marmellata (io ho usato la mia marmellata di albicocche)

semi di papavero

PREPARAZIONE

FASE I  Rinfrescate la pasta madre: pesatela e aggiungete la stessa quantità di farina e 1/2 della quantità d’acqua. Sciogliete la pasta nell’ acqua e poi aggiungete la farina. Lavorate per qualche minuto il composto e dividetelo a metà. Una parte dell’impasto si rimette nel barattolo in frigo. L’altra metà si mette a riposo per farvi il pandolce. Fate riposare per 3/4 ore a temperatura ambiente la pasta madre rinfrescata. Trascorso il tempo necessario iniziate a preparare il pandolce.

FASE II Amalgamate nell’impastatrice tutti gli ingredienti secchi, poi aggiungete l’acqua a filo, l’olio, l’uovo e per ultimo il sale. Lavorate per 20 minuti nell’impastatrice, altrimenti a mano con molta energia. Fate lievitare il tutto in una ciotola per 2 ore.

FASE III Riprendete l’impasto, lavoratelo, dategli la forma di una palla e mettetelo l’impasto in frigo per 6/8 o anche per una notte intera.

FASE IV Il mattino successivo tirate fuori l’impasto, rilavoratelo e fategli due tagli così.

PANDOLCE DEL SABATO-lievitazione fase I

Poi mettetelo nel forno a lievitare per 4/5 ore alla temperatura di 40°. Dopo questo periodo di tempo sarà più o meno così.

PANDOLCE DEL SABATO-lievitazione

FASE V A questo punto prendete  l’impasto e stendetelo, tagliatelo in tre parti e farcitele con la marmellata che preferite. PANDOLCE DEL SABATO-fare la treccia IChiudete ogni striscia facendo attenzione che la marmellata non fuoriesca e iniziate a fare la treccia. Io, ve lo dico subito, non sono affatto brava a fare le trecce in  modo preciso. Sorry!PANDOLCE DEL SABATO-fare la trecciaFase VI  Fate la treccia e mettetela a lievitare fino al raddoppio.PANDOLCE DEL SABATO-preforno I

Fase VII Spennellate la treccia con il tuorlo mescolato a un po’ d’acqua e cospargetela di semini di papavero.PANDOLCE DEL SABATO-preforno

Fase VIII  Infornate la treccia per 20 minuti a 200° in forno statico, programma per i dolci. Et voilà eco il pandolce!!!PANDOLCE DEL SABATO-appena sfornato

Fiuuuuuu finalmente è finita!!! Ho fatto fatica a scrivere il post, figuratevi a realizzarla! Senza dubbio è stato un esperimento che mi ha dato tanta soddisfazione ma che temo non potrò ripetere di frequente visti gli impegni quotidiani!!! Il sapore, comunque, è delizioso, ve lo posso assicurare. Ha un profumo unico, particolare, che sa di “dolce di altri tempi”, secondo me. E’ bella sostanziosa ed è perfetta a fine pasto ma ancor meglio inzuppata nel latte o dove preferite!!!

Una bacio a voi e se la rifate postate, postate, postate che son curiosa!!!

Annunci

3 thoughts on “Pandolce del sabato con lievito madre

  1. wow ti è venuta bellissimaaaaaaaa ^_^ grazie anche per la fiducia 🙂
    baciotti
    Ale

  2. Pingback: Come fare il pane e dolci con il lievito madre | lastradamaestra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...