lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare

Come fare la marmellata di albicocche

2 commenti

Ecco un fantastico ricordo dell’estate. L’arancio che più arancio non si può delle albicocche.

La scorsa primavera, nonchè la scorsa estate, sono ben note per l’eccezionale caldo e soprattutto per l’eccezionale siccità che le ha contraddistinte. Tale andamento stagionale ha determinato seri danni ai vigneti e agli uliveti nelle nostre campagne ma ha invece favorito la maturazione ottimale delle albicocche, determinando una notevole produzione! Come non si vedeva da molti anni, ve lo posso assicurare!!! Certo un po’ d’acqua non avrebbe fatto loro del male, tuttavia il risultato è stato comunque più che soddisfacente!

Così, nel corso del mese di luglio,  mi sono ritrovata a passeggiare lungo un frutteto a me ben noto in cui gli alberi erano stracolmi di frutti e in cui ad ogni foglia corrispondevano almeno tre frutti. Il contrasto tra quel verde e l’arancione delle albicocche è ancora impresso nella mia mente. Sugli alberi stracarichi c’era già la scala pronta e non bisognava fare altro che salire e cogliere tutta quella bontà direttamente dai rami! Ho avuto modo di raccogliere circa 10 kg di albicocche giunte al punto ideale di maturazione. Come era avvenute con le le ciliegie, le cose sono andate così: prima ne ho mangiate in abbondanza e poi ci ho fatto la marmellata!!! 🙂

Ecco il procedimento che è molto tradizionale secondo i miei gusti. Né utilizzo di  pectina, né frullatore.

INGREDIENTI

  • 1kg di albicocche
  • 700 gr di zucchero di canna (anche 500 se sono molto dolci)
  • succo di un limone piccolo
  • fettine sottili di un limone

Lavate le albicocche e denocciolatele. Tagliatele a metà e mettetele in una pentola bella alta.* Aggiungete lo zucchero e poi le fettine di limone. Mescolate bene il tutto con un mestolo di legno e lasciate cuocere molto lentamente a fuoco basso per circa 1h – 1h e mezza. La cottura va seguita attentamente e dopo un’ora bisogna verificare di continuo con piattino e cucchiaino la consistenza della marmellata.

Quando la marmellata sarà pronta versatela ancora calda nei vasetti sterilizzati e girateli. Potete mangiarla a partire dalle 24h successive!

*Ancora meglio sarebbe metterle a macerare con zucchero e succo di limone la sera prima di fare la marmellata.

Annunci

2 thoughts on “Come fare la marmellata di albicocche

  1. Pingback: Pandolce del sabato con lievito madre | lastradamaestra

  2. Pingback: Tempo di marmellate!!! | lastradamaestra