lastradamaestra

mangiare, fiorire, ridere, fotografare

Treccia danese alla farina di kamut

1 Commento

Ecco finalmente mantenuta la promessa! Come raccontavo proprio qui qualche giorno fa, sono stata letteralmente folgorata dalla treccia danese che ho dovuto rifarla immediatamente nella sua versione originale. Va beh, si fa per dire, perché alcune cose le ho comunque cambiate utilizzando ad esempio la farina di kamut!

Mescolando gli ingredienti è nato un impasto che credo entrerà nella top ten dei miei impasti preferiti da fare a mano. Liscio, profumato, elastico, morbido e chi più ne ha più ne metta!!! Un piacere per il tatto e per l’olfatto aggiungerei. Con quella presenza del burro così evidente…mmmm che bontà!
Comunque, bando alle ciance ecco la ricetta!

INGREDIENTI

325 gr di farina di kamut

1/2 panetto di lievito

125 ml di latte

60 gr di burro

50 gr di zucchero

1/2 uovo

Per farcire:

1 vasetto di marmellata di lamponi o fragole
mandorle a lamelle qb
1/2 uovo
zucchero di canna qb

Ho fatto intiepidire il latte e ci ho stemperato il lievito. Poi ho ammorbidito il burro a bagnomaria.
In una ciotola ho quindi unito: latte, lievito e burro. Poi ho aggiunto lo zucchero bianco, il mezzo uovo e infine la farina. Ho impastato dapprima con un mestolo di legno poi a mano sulla spianatoia per cica 10 minuti (che gioia, è un impasto che ho adorato…l’ho già detto?!) ed ho fatto lievitare coperto per un’ora*.

Passato il tempo necessario ho steso l’impasto con il mattarello. Con l’aiuto di uno stampo da plumcake, ho dato alla pasta una forma rettangolare. Ho fatto dei tagli obliqui e paralleli sui lati lunghi del rettangolo.
Poi ho farcito con la marmellata di fragole e le mandorle.

Ho ripiegato i tagli di pasta verso l’interno, formando appunto una treccia. Questo passaggio nell’altro post forse non era chiarissimo.

Intreccio

Ho spennellato con l’altro mezzo uovo la torta e l’ho spolverizzata con lo zucchero di canna. Ho cotto per mezz’ora a 180°.

FA-VO-LO-SO! La colazione del giorno dopo è stata strepitosa!

* Io ho utilizzato la funzione lievitazione del mio forno che è impostata ad una temperatura di 40°. In alternativa si può fare a temperatura ambiente.

Annunci

One thought on “Treccia danese alla farina di kamut

  1. Pingback: Pandolce del sabato con lievito madre | lastradamaestra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...